lunedì 23 luglio 2012

Val di Sole parte 2

Ieri ve l'avevo promesso e quindi eccomi qui per la seconda parte del racconto dei miei giorni in val di Sole: la prima parte potete leggerla qui. Ho riservato questo post per raccontarvi di una bellissima iniziativa che si svolge a Mezzana l'ultimo venerdì di luglio ed agosto: en giro en tra le cort.
Questa manifestazione enogastronimica è organizzata dalle diverse associazioni del paese, che preparano guduriosi manicaretti per tutti i partecipanti. In tutto ci sono 9 stazioni, ubicate qua e la per il paese. Ci si muove dalla prima all'ultima, passeggiando per il paese, in modo da digerire.
Il biglietto costa 15 euro e con ogni biglietto si può ritrare un piatto e un bicchiere di vino in ogni stazione. Inutile dirvi che si arriva alla fine decisamente soddisfatti, accompagnati oltretutto da un'ottima musica e da tanta allegria.
Mi scuso subito per le foto, fatte con una macchinetta compatta e con una luce indecente, ma voglio comunque farvi vedere cosa si può assaggiare.

Ecco cosa si può gustare alla manifestazione (il menu è sempre uguale):



Aperitivo a cura del gruppo anziani: vino Chardonnay (agraria Riva del Garda) o succhi di frutta vari



Cort dei Valorzi a cura del gruppo Uomini: Pan e Companadec, ovvero pane con salumi vari (pancetta, speck e due tipi di salame), accompagnati da un Teroldego (cantina sociale di Mezzolombardo)



Casel Vecio a cura del gruppo Giovani: Canederli con vino Schiava (agraria Riva del Garda). I canederli serviti non sono quelli classici altoatesini, ma contengono carne in quantità elevata.



Cort del Reverendo a cura dei maestri di sci: Formai rostì, ovvero formaggio arrostito accompagnato con tortel de patate, preparato con patate e cipolle. Il vino proposto è un marzemino, della cantina d'Isera.



Cort dei Marcioreti a cura del grupo Donne: minestra de orz con vino Merlot (agraria Riva del Garda)



Cort del Segretari a cura di "quei da Ortisèe Menas": caren salada e fasoi, ovvero carne salata e fagioli. La carne cruda è conservata grazie al sale e le spezie e viene tagliata molto sottile per poterla mangiare a carpaccio. E' accompagnata da fagioli conditi con la cipolla. Il tutto è accompagnato da Cabernet ( agraria Riva del Garda).

Cort dei Tabachini a cura del gruppo Alpini: polenta e pocio, ovvero polenta con il gulash. Il vino proposto è un Teroldego della cantina sociale di Mezzolombardo.

Aia dei Giumei a cura del gruppo volontari: pan e formai accompagnati da Merlot (agraria di Riva del Garda). Vengono proposti vari tipi di formaggi con pere e composte: quella di zucchine è buonissima!!!

Cort dei Borele a cura del coro Rondinella: le nose torte e cafè de orz, ovvero vari assaggini di torte accompagnati da un ottimo caffè d'orzo caldo.

Cort dei Martini a cura del gruppo Batoclini: gelato ai mirtilli e sambuco.

Mi spiace non potervi far vedere le prelibatezze gustate nelle tre ultime tappe, ma ha iniziato a diluviare e non mi sembrava il caso di fare foto. Vi posso assicurare che in ogni caso era tutto buonisismo!
Se ne avete l'occasione partecipate il 24 agosto e ricordate che a causa della manifestazione le strade vengono chiuse alle 18, orario di inizio della festa. Io ci sarò! :)

5 commenti:

  1. Interessanti i tuoi racconti sulla Val di sol... vorrei essere li e assaggiare tutte cose buone che vedo nelle foto.
    Ciao.
    Orchidea
    http://blog.sabrinagiacometti.com/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh sì conviene proprio assaggiarle :)

      Elimina
  2. bello questo post! e bella tu!quel formai rosti....

    RispondiElimina
  3. belllinaaa che sei :)))) mi piacciono queste fiere...vorrei porter andare a tutte!!!

    cara ti avviso che la mia url del blog é cambiata ..http://loveateverybite.com/

    RispondiElimina